22 SETTEMBRE - GIORNATA NAZIONALE CONTRO I SUSSIDI ALL’INCENERIMENTO - clicca quì

Un Grazie alle anime del PRC valdarnese per il tentativo di sollevare l'attenzione su un fatto che in altre zone d'Italia si è rivelato un problema più che spinoso e che da noi sta passando in 'sordina'. Ci riferiamo al problema dello stoccaggio e successivo incenerimento dei rifiuti solidi urbani che da altre regioni dovranno confluire nel ns. territorio.
Come gestori del sito vivereilvaldarno e sottolineo vivere, sentiamo l'obbligo morale di contribuire, nel dare voce a chi con senso di civiltà e cura nei confronti del proprio territorio, si attiva imponendosi ed imponendo degli interrogativi più che legittimi su questa questione.



Si vocifera che si sta valutando la costruzione di un nuovo inceneritore per far fronte all'afflusso di grosse quantità di rifiuti. Di sicuro possiamo dire che questo non è un bene perchè gli inceneritori non brillano dal punto di vista della salvaguardia ambientale e della salute umana. Infatti più di un esperto sostiene che l'emissione di polveri fini e di diossina nell'atmosfera liberata dai processi di combustione è assai nociva per l'uomo e l'ambiente. La foto affianco tratta da il Manifesto del 06/09/2006 dovrebbe aiutare a riflettere.
D'altra parte non possiamo lasciare che sopraggiunga l'incuria come testimonia l'immagine a fianco, quindi che fare? Certamente valutare soluzioni alternative all'inceneritore, per esempio l'ENEA sostiene che i gassificatori, che possiamo definire come l'evoluzione degli inceneritori, hanno emissioni nocive vicine allo zero. Sarà vero?
Una serie di studi e monitoraggi condotti da scienziati autorevoli dimostra che l'uso di queste tecnologie non può essere il rimedio, perchè procurano problemi più grossi del male che vorrebbero curare: vediamo.
La raccolta differenziata sembra essere al momento l'unico rimedio possibile, vero è che tutti indistintamente la propongono anche se alcuni la accompagnano all'uso degli inceneritori. come funziona.

Ecco in sintesi,il contenuto del manifesto del 'Gruppo Consiliare P.R.C. di Terranuova B.ni' e dei circoli P.R.C. del Valdarno Aretino
RIFIUTI:vogliamo affrontare il problema o ce li dobbiamo mangiare?
La soluzione di Chaplin La soluzione suggerita da Chaplin non mi pare praticabile, d'altra parte però, se vogliamo scongiurarla, il problema va affrontato. Un primo passo è stato già fatto con l'incontro del 1-Dicembre a Terranuova B.ni, che ha regalato uno squarcio di luce a questo argomento che quì, nel Valdarno Sup. sembra ammantarsi d'ombre. E´ in questa ottica, spinti anche dalla improrogabilità della questione, che noi di ¨vivereilvaldarno¨ ci sentiamo di lanciare un appello per fondare il Comitato pro Raccolta Differenziata nel Valdarno.

Fondiamo il Comitato pro Raccolta Differenziata nel Valdarno
 
Contribuiamo alla difesa del ns. territorio
 
Trasformiamo l´egoistica frase
"Not in my courtyard"¨     in
"Inizio dal mio cortile a risolvere i miei problemi"
 
Diamo un senso a concetti come:
• Difesa del pianeta;
• Sviluppo sostenibile

SPESA O RISORSA?
 
INPATTO AMBIENTALE
 
COSTI e GESTIONE
  

La raccolta differenziata:

Circa il 40% dei rifiuti domestici potrebbe essere differenziato già nelle nostre case, recuperando carta, vetro, alluminio, plastica etc. Considerando che il 30% dei suddetti rifiuti è materiale organico riutilizzabile quindi nella produzione di concime biologico 'il compost'.
A questo punto direi che si è già fatta un bel pezzo di strada.
Se poi cominciamo ad esercitare il nostro potere di condizionamento del mercato, ad esempio non comprando i prodotti che hanno involucri troppo complessi e ridondanti, forse siamo vicini alla soluzione del problema.


Solo il 15% delle famiglie toscane effettua la differenziazione dei rifiuti, un dato che esige un impegno più forte da parte delle istituzioni locali su questa questione.

All'Incontro del 1 Dicembre
hanno partecipato:

La soluzione di Chaplin
è un graffio di

Biffe


leggi l'articolo di rifo
 
PROBLEMA RIFIUTI

facci conoscere la tua opinione, amplifica la tua voce con il
MEGAFONO

Sull'argomento:
 
www.noinceneritori.org
© 2006-2010 - product by Soffice-Web  @mail-webmaster