Gino Strada, il fondatore di Emergency riceve il Premio Right Livelihood

01/12/2015 16:31:00 -  caballero -  Sanità



Cos'è il Right Livelihood Award


Il Right Livelihood Award (Premio al corretto sostentamento) è un premio annuale creato nel 1980 da Jakob von Uexkull, scrittore, filatelico ed ex membro del Parlamento Europeo, cittadino svedese e tedesco. Lo scopo del premio è di affiancare al tradizionale Premio Nobel un riconoscimento agli sforzi compiuti da persone e gruppi, in particolare del Sud del mondo, per una società migliore e un'economia più giusta.

Il premio viene assegnato ogni anno di fronte al parlamento svedese il 9 dicembre, alla vigilia dell'assegnazione del Nobel per la pace, per onorare coloro che lavorano a soluzioni pratiche ed esemplari ai problemi più urgenti con cui il mondo di oggi si confronta. Il premio viene assegnato a persone e gruppi che lavorano in campi come la protezione ambientale, la pace, i diritti umani, lo sviluppo sostenibile, la salute, l'educazione.

Nelle parole di von Uexkull, il premio ha lo scopo di aiutare il nord a trovare una saggezza che corrisponda alla scienza che possiede, e il Sud a trovare una scienza che corrisponda all'antica saggezza che ha.

Chi è Gino Strada :

Figura storica della medicina umanitaria e del pacifismo italiano, è il fondatore della ONG Emergency, con cui è impegnato a portare cure mediche nei teatri di guerra e nelle aree più povere del pianeta.

Nato a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, durante gli studi universitari è attivista del "Movimento Studentesco", organizzazione extraparlamentare di sinistra diffusa negli atenei italiani tra i primi anni Sessanta e il 1976. Laureatosi in Medicina e specializzatosi in chirurgia traumatologica, dal 1989 al 1994 entra a far parte del Comitato Internazionale della Croce Rossa, prestando soccorso in diverse zone colpite dalla guerra.

Quest'esperienza rafforza il suo netto rifiuto della guerra, ispirando l'idea di dar vita a una nuova associazione umanitaria. Così una sera di maggio del 1994, insieme alla moglie Teresa Sarti e altri colleghi fonda Emergency, reclutando medici, infermieri ed esperti di logistica e raccogliendo i fondi necessari per la prima missione in Ruanda.

Premiato nel 2001 con il Colombe d'Oro per la Pace e nominato "cittadino onorario" di diversi comuni (tra cui Empoli e Montebelluna), la tenacia con cui difende la pace lo porta spesso a scontrarsi con le Istituzioni italiane e i governi stranieri, denunciando l'aumento continuo delle spese militari.

Candidato alla Presidenza della Repubblica dal Movimento 5 Stelle nel 2013, nello stesso anno partecipa alla celebre "notte degli Oscar" in quanto protagonista del documentario Open Heart di Kief Davidson, nominato per il "miglior cortometraggio documentario".

Spesso in discordia con la politica attuata da taluni governi italiani come dimostrano alcune citazioni:
 

  (0)